NEWS & VIEWS

Le ultime notizie dal panorama finanziario.
Le strategie dei Miliardari contro il mercato orso

Le strategie dei Miliardari contro il mercato orso

A nessuno piace perdere soldi, anche se hai miliardi da risparmiare.

È per questo che la prospettiva di un mercato ribassista – una recessione prolungata che vede i prezzi delle azioni diminuire di almeno il 20% nell’arco di due o più mesi – è qualcosa che mantiene svegli anche gli investitori più elitari del mondo durante la notte.

Per proteggersi da questa preoccupazione, i miliardari del mondo usano una varietà di strategie e tattiche per proteggere la loro ricchezza, tra cui la creazione dei loro portafogli con specifiche allocazioni patrimoniali che possono contribuire ad ammorbidire qualsiasi colpo causato da un’estesa flessione del mercato.

Proteggere la ricchezza

L’animazione di oggi arriva da Sprott Physical Bullion Trusts e mette in evidenza una strategia utilizzata da miliardari che vanno da Ray Dalio a John Tudor Jones II.

Poiché il sentiment del mercato può cambiare così rapidamente, questi investitori d’élite si proteggono avendo diversi portafogli che includono asset non correlati.

Correlato vs. Non correlato

Mentre questo può sembrare complicato, le risorse non correlate sono semplicemente investimenti che non si spostano verso l’alto o verso il basso nella stessa direzione delle altre classi di attività nel portafoglio. Una piccola allocazione con questi elementi non correlati può aiutare a proteggere il valore di un portafoglio quando cambia il sentiment del mercato.

Il re dei beni non correlati

Che tipo di classi di attività possono essere utilizzate per questo tipo di scopo?

Mentre opzioni come immobili, materie prime e liquidità possono contribuire a un portafoglio più diversificato al di là delle azioni e delle obbligazioni tradizionali, molti esperti affermano che l’oro è il re indiscusso delle attività non correlate.

Il prezzo dell’oro di solito non si muove con il più ampio mercato azionario – e spesso, a causa della sua storia, il metallo giallo può persino aumentare di prezzo nel corso di un mercato ribassista.

Ecco alcuni dei motivi per cui i miliardari si orientano verso un’asset in oro:

  • L’oro ha agito come riserva di valore per migliaia di ann
  • Può ridurre la volatilità di un portafoglio
  • Agisce da copertura contro l’inflazione in alcuni scenari
  • E’ un bene rifugio tradizionale che gli investitori acquistano maggiormente quando il mercato va fuori strada
Azioni miliardarie

Ad inizio 2019, un nuovo miliardario ha deciso di salire sul carro dell’oro – insieme ai precedenti sostenitori come Ray Dalio, David Einhorn, John Paulson e John Tudor Jones II.

L’ultimo entrato nel club è Sam Zell, il pioniere dei fondi comuni di investimento immobiliare (REIT). Ha comprato oro per la prima volta a gennaio, citando che è “un buon rifugio” e che “l’offerta si sta restringendo” .

Con la volatilità del mercato  in aumento, sarà interessante vedere quanti altri tra i migliori investitori mondiali saliranno sul carro cercando di mettere al riparo le proprie ricchezze.

Author:

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.
Cookie policy